LA CITTA’ GENERICA

6.Urbanistica
6.1 La grande originalità della Città Generica sta semplicemente nell’abbandonare ciò che non funziona (ciò che è sopravvissuto al proprio uso), spezzando l’asfalto dell’idealismo con il martello pneumatico del realismo, e nell’accettare che qualunque cosa cresca al suo posto. In questo senso la Città Generica si adatta tanto al primordiale quanto al futuristico; in realtà soltanto a questi due estremi. La Città Generica è la post-città in corso di allestimento sul sito dell’ex-città. 6.5 La questione dell’edilizia residenziale non è un problema. E’ stata completamente risolta o totalmente abbandonata alla casualità; nel primo caso è legale, nel secondo “illegale”; nel primo caso si tratta di torri oppure, di solito, di stecche (profonde almeno 15 metri), nel secondo, con perfetta complementarietà, di una crosta di catapecchie improvvisate. Una soluzione consuma il cielo, l’altra il terreno. E’ curioso che chi ha meno denari abiti la risorsa più costosa (la terra); e chi paga, invece, abiti quella gratuita: l’aria. In ogni caso l’edilizia residenziale si dimostra sorprendentemente adattabile: non solo la popolazione raddoppia ogni tanti anni, ma anche, data la perdita di incisività delle religioni, il numero medio di abitanti per unità si dimezza attraverso il divorzioo altri fenomeni di disgragazione della famiglia, con la stessa frequenza con cui la popolazione urbana raddoppia; mentre i numeri della Città Generica si espandono, la sua densità è  in perpetua diminizione.   
8.Sociologia
8.1 E’ decisamente sorprendente che il trionfo della Città Generica non abbia coinciso con quello della sociologia, una disciplina il cui “campo” è stato esteso alla Città Generica oltre l’immaginazione più scatenata. La Città Generica è sociologia, è evento. Ogni Città Generica è una scatola di Petri, oppure una lavagna di infinita pazienza su cui ogni ipotesi può essere “provata”, e poi cancellata, per non riflettersi mai più nella mente di chi l’ha proposta e del pubblico. 8.2 Ovviamente la proliferazione delle comunità -uno zapping sociologico- impedisce che la singola interpretazione abbia il sopravvento. La Città Generica sta allentando tutte le strutture che in passato hanno favorito una coagualazione. 8.3 Pur essendo infinitamente paziente, la Città Generica è anche pervicacemente refrattaria alla speculazione: è la prova che la sociologia può rivelarsi il sistema peggiore per cogliere il sociologico nel suo farsi. E’ più intelligente di ogni critica istituzionale. Di ogni ipotesi fornisce prove a favore in quantità straordinaria e, in quantità ancora più impressionanti, prove in contrario. Ad A i complessi residenziali a torre portano al suicidio, a B alla felicità duratura. A C sono considerati come il gradino verso l’emancipazione (sia pure a prezzo di una certa dose di “costrizione”) a D come semplicemente superati. Costruiti in numero inimmaginabile a K, a L vengono demoliti con la dinamite. A E la creatività è inesplicabilmente alta, a F inesistente. G è un mosaico etnico assolutamente compatto, H è perpetuamente in preda al separatismo, quando non sull’orlo della guerra civile. Il modello Y non può durare a causa delle alterazioni che induce nella struttura familiare, ma Z fiorisce (un vocabolo che nessun accademico attribuirebbe mai ad alcune attività della Città Generica) per la stessa ragione. A V la religione perde seguito, a W sopravvive, a X si trasforma. 8.4 Stranamente nessuno ha pensato che, globalmente, le infinite contraddizioni di queste interpretazioni provano la ricchezza della Città Generica; si tratta dell’unica ipotesi che è stata esclusa a priori.     

da La Città Generica, Rem Koolhaas.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ARCHITETTURA, CITTA', SOCIALE e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...